Teide

Il Teide è un vulcano situato sull’isola di Tenerife, una delle isole Canarie in Spagna. Con un’altitudine di 3.718 metri sul livello del mare e 7500 metri sopra il fondale dell’oceano, è la vetta più alta in Spagna, di qualunque terra emersa delle Oceano Atlantico e il terzo più grande vulcano della Terra dalla base del fondo oceanico, dopo il Mauna Kea e il Mauna Loa, entrambi sulle isole Hawaii. L’altitudine del Teide rende l’isola di Tenerife la decima isola più alta del mondo. Il Teide fa parte del Parco Nazionale del Teide, dichiarato Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO, il 28 giugno del 2007 a Christchurch in Nuova Zelanda. E ‘anche una zona protetta sotto la categoria di monumento naturale, che racchiude il vulcano Teide-Pico Viejo, un grande strato vulcanico (tipo Vesuvio) ancora attivo, con eruzioni storiche avvenute non troppo tempo fa (l’ultima è stata quella di Narices del Teide nel 1798) e di fumarole che emettono regolarmente dal suo cratere.

Attualmente il Teide è considerato il monumento naturale più emblematico delle Isole Canarie, è anche una grande attrazione turistica, ogni anno attira milioni di persone da tutto il mondo, infatti il Parco Nazionale del Teide è il Parco Nazionale con più visitatori della Spagna con 4 milioni di visitatori.  E’ anche il parco nazionale più visitato in Europa e il secondo parco nazionale più visitato al mondo. Situato all’interno del Parco Nazionale del Teide, nel centro geografico dell’isola di Tenerife, costituisce un elemento molto simbolico, mettendo in evidenza le caratteristiche geomorfologiche specifiche, che definiscono il paesaggio e lo rendono il simbolo naturale più emblematico dell’isola di Tenerife e dell’Arcipelago delle Canarie. Il territorio del Teide e del relativo parco, rientra nelle seguenti zone comunali di La Orotava, Santiago del Teide, Guía de Isora, Vilaflor de Chasna, Fasnia e Icod de los Vinos.




Il Teide e il suo intero parco nazionale è uno dei più bei paesaggi del mondo per la sua straordinaria composizione geologica, del paesaggio e il gran numero di specie endemiche di piante e animali selvatici che possiede.

Flora
Sopra i 2.500 metri solo alcune specie possono sopportare le dure condizioni meteo ed ambientali. È importante ricordare che la vegetazione nella zona di Las Cañadas è simile a quella che si verifica nel cono stesso. Nel parco monumentale naturale del Teide vivono campioni di specie di piante uniche come il Teide Violet (Viola cheiranthifolia), la specie più popolare ed endemica del parco. Altre specie sono l’argento cardo (Stemmacantha cynaroides) o erba hutch (Silene nocteolens), le prime messe in pericolo perché parte della dieta del muflone. Un habitat simile porta ad avere e trovare alcune stranezze inaspettate come alcune specie di muschi o borriza (Gnaphalium teydeum) che vivono nei paesi caldi e in zone con fumarole. Il Parco Nazionale del Teide è il miglior esempio di ecosistema di alta montagna delle isole atlantiche.

Fauna
Formata essenzialmente da gruppi di invertebrati, all’interno del parco sono particolarmente numerosi alcune specie endemiche. Occupano un posto importante due specie endemiche, da un lato un uccello e mammifero, il pipistrello dalle orecchie lunghe (Plecotus teneriffae) e dall’altra parte un rettile, la peronospora lucertola (Gallotia galloti), che è stato localizzata nella parte superiore del Teide. È significativa anche la fauna introdotta principalmente rappresentata dal riccio (Atelerix algirus), dal coniglio (Oryctolagus cuniculus) e dal muflone (Ovis aries musimon ). Nel Parco Nazionale del Teide ci sono almeno 70 specie endemich .

La somiglianza tra le condizioni ambientali e geologiche del Parco Nazionale del Teide e il pianeta Marte, hanno trasformato questa enclave vulcanica, in un punto di riferimento per gli studi relativi al pianeta rosso. Le somiglianze tra il pianeta rosso e alcune zone di Tenerife, rendono l’isola il luogo ideale per testare strumenti che viaggeranno verso Marte, per rilevare una possibile la vita passata o presente su quel pianeta.

Sul Teide sono situati il rifugio Altavista e la funivia del Teide che sale dai 2.350 metri della Rambleta, ai circa 3.555 metri, in pochi minuti. La salita a piedi fino alla cima è vietata anche se è possibile ottenere un permesso speciale negli uffici del Parco Nazionale a Santa Cruz de Tenerife oppure sul sito internet.

Il Teide è il simbolo principale dell’isola di Tenerife e il monumento naturale più emblematico delle Isole Canarie. L’immagine del Teide appare al centro dello stemma dell’isola di Tenerife sputare fuoco e sul vulcano appare San Michele (patrono di Tenerife). Inoltre l’immagine del Teide è stata ampiamente rappresentata nel corso della storia, dalle prime stampe di conquistatori europei, anche su oggetti di artigianato tipici delle Canarie, sul retro delle mille pesetas spagnole, sull’olio esistente e su cartoline.

Attualmente il Parco Nazionale del Teide è il parco nazionale più visitato in Spagna, il secondo in Europa e secondo al mondo con oltre 4 milioni di visitatori secondo l’istituto Canario di statistica. Inoltre il Parco Nazionale del Teide è il secondo paesaggio vulcanico con più visitatori al mondo, secondo solo al Monte Fuji in Giappone.

Il Teide non è solo visitato di giorno, ma anche di notte per la particolarità di vedere in maniera molto nitida il cielo. Infatti il Teide è uno dei migliori posti sulla terra per vedere la via Lattea e tutte le costellazioni astronomiche.




Il Teide è il monumento naturale più emblematico di Tenerife e delle Isole Canarie, il Parco Nazionale del Teide è la piu importante attrazione turistica

Il Teide è il monumento naturale più emblematico di Tenerife e delle Isole Canarie, il Parco Nazionale del Teide è la piu importante attrazione turistica

Rispondi