Lanzarote

Lanzarote fa parte delle Isole Canarie orientali. Situato a nord
dell’isola di Fuerteventura, ha una grande varietà di paesaggi: tratti
di rocce fatte di lava pietrificata, montagne rocciose, distese di
sabbia, campagne piene di alberi di fico. Risparmiato dal vento e
l’umidità, l’isola vulcanica ha fatto dei suoi elementi dei punti di
forza in grado di creare una identità unica. La sua bellezza selvaggia
e lunare ha ispirato non pochi artisti. Luminosa, selvatica, drammatica e
incredibilmente conservata, la più orientale delle Canarie rimane uno
dei segreti meglio custoditi.

Senza dubbio, si è sulla perla nera dell’Atlantico, a soli 140
chilometri dalla costa africana. I suoi paesaggi spettacolari formano
un ecosistema di grande valore riconosciuto a livello internazionale.
Un ambiente ideale per rilassarsi e perdersi nei suoi vulcani, grotte
e le sue spiagge incontaminate.



Perché scegliere Lanzarote per la vostra vacanza:

E’ Differente: è una terra vulcanica nera e rossa che con
il suo silenzio e la pace che vi regnano vi faranno sentire come se vi
trovaste su un altro pianeta.

Ci sono spiagge su spiagge: lunghe distese di sabbia
bianca, calette selvagge battute dalla schiuma di mare, campi di
sabbia nera o dune ondeggianti. Ci sono 85 spiagge a Lanzarote, cosi
belle e differenti da soddisfare anche il turista più esigente.

Adatta per gli sport: Grazie alle sue lunghe giornate piene
di sole, gli sportivi di tutta Europa scelgono Lanzarote come
destinazione ideale per praticare il ciclismo, il nuoto, gli sport
nautici e il running.

Per i suoi Vini: Un buon modo per conoscere l’isola è
visitando le sue cantine e gustando i suoi deliziosi vini di Malvasia.

– L’elevato valore ambientale dell’isola li ha regalato il
riconoscimento dell’Unesco nel 1993.



Da non perdere:

Il Parco Nazionale De Timanfaya: Si tratta di un paesaggio davvero
unico degno di un film di fantascienza. Un paesaggio lunare arido, che
i vulcani dell’isola hanno distorto nel corso degli anni. Lunga 14
chilometri, la strada che lo percorre si snoda attraverso campi di
lava di vulcani estinti, offrendo uno dei più impressionanti
spettacoli visivi delle Isole Canarie.

L’eredità di César Manrique: le numerose opere di questo artista che
sono un’armonia tra l’arte e la natura.




El Golfo: un cratere al livello del mare. Subito dopo l’eruzione del
1730 si è formata questa specie di anfiteatro, aperto sull’oceano e
innondato dalle sue acque. Il suo colore verde deriva dalle alghe che
vi abitano sulla sua superficie.

L’isola sconosciuta La Graciosa, al nord di Lanzarote

Il paesaggio protetto di La Geria: un insieme di scavi conici nelle
terre vulcaniche che protegono le vigne dal vento grazie a dei muretti
di pietra.

Spiaggia di Papagayo: un piccolo paradiso dove abbandonarsi, nel sud
dell’isola, in una zona completamente vergine e protetta, tra sabbia
bianca e acqua cristallina in toni del verde.

Grotte de los Verdes: un viaggio al centro della terra. Rifugio antico
dei pirati la grotta è frutto della lava vulcanica che raffreddandosi
ha creato tante forme strane in cui giocano il colore rosso del ferro
ossidato negli anni e il colore verde e ocra che provengono dai
riflessi della luce sul sale dell’acqua infiltrata.

Lanzarote di Luc Viatour

Playa del Golfo, Lanzarote, Isole Canarie | di Luc Viatour / www.Lucnix.be