Gran Canaria

L’isola di Gran Canaria ha una superficie di 1.560 chilometri quadrati ed è la terza isola più grande delle Canarie. Gran Canaria è anche soprannominato il “continente in miniatura”, a causa della grande diversità di microclimi influenzati dal variegato paesaggio e territorio. In un giorno si possono sperimentare tutte le stagioni, e in più, il tempo che si può trovare a sud può essere molto diverso da quello del nord, dell’ovest e dell’est dell’isola. Un terzo dell’isola è sotto tutela come Riserva della Biosfera da parte dell’UNESCO.

 

Il numero di visitatori annuali dell’isola di Gran Canaria è di 2,2 milioni di turisti. Come nel caso di Tenerife la maggior parte dei turisti visitano la parte meridionale dell’isola. Il nord tende ad essere più fresco, mentre il sud è più caldo e soleggiato. La costa est dell’isola è pianeggiante, punteggiata di spiagge, mentre la costa occidentale è rocciosa e montagnosa.

Cosa fare?

L’isola è ideale per rilassarsi sulle spiagge assolate, per fare sport, per fare escursioni a piedi o per ammirare la selvaggia e quasi intatta costa occidentale. L’isola è tanto ricca anche di siti archeologici dove rivisitare la storia delle Canarie. Gran Canaria offre spiagge, campagne, montagne, foreste e valli profonde, ricche di una vegetazione selvaggia.




Cosa vedere o visitare?

Oltre alla punta meridionale dell’isola, Maspalomas, dove troneggiano delle dune echeggianti chiamate “il piccolo Sahara”, merita una visita il pittoresco villaggio di Puerto de Mogan. Dall’altra parte della valle di Fataga chiamata il ‘”Grand Canyon Europeo” perché ricorda il famoso paesaggio, si arriva all’interno dell’isola che racchiude il tesoro di Gran Canaria. Dopo aver percorso strade molto ben curate si raggiunge la vetta più alta dell’isola, il Pico de Las Nieves (a 1949 metri di altezza). Un altro gioiello è il Roque Nublo (a 1813 metri di altezza), che è un monolite unico e per le popolazioni indigene è stato anche un simbolo sacro.

L’isola possiede 32 spazi naturali protetti, che sottolineano il Parco Rurale di Nublo, The Doramas Jungle, il Azuaje Burrone, Tamadaba, Pino Santo, etc. Nel sud c’è un grande parco faunistico, Palmitos Park e numerosi villaggi turistici. I resorts sono concentrati nella parte centro-orientale della costa meridionale di Maspalomas zona, che comprende i comuni di San Agustín, Playa del Inglés e Meloneras. Le dune di Maspalomas si trovano tra Playa del Inglés (“Spiaggia del Englishman”) e il caratteristico Faro di Maspalomas del 19° secolo. Ancora più a ovest lungo la costa meridionale, nel comune di Mogan, ci sono le comunità di Puerto Rico e Puerto de Mogán, un villaggio denominato “Piccola Venezia”, ​​a causa dei suoi numerosi canali. Altre attrazioni includono Cocodrilos Park, Roque Nublo un monolite di 80 metri, Cenobio de Valerón con circa 290 grotte, Cueva Pintada il più importante parco archeologico delle isole Canarie e i giardini botanici Jardin Canario (in Tafira Alta) e Cactualdea (in La Aldea de San Nicolás).

Nel centro dell’isola si possono ammirare prospettive meravigliose, come i pittoreschi villaggi di montagna situati nel quasi incontaminato paesaggio canarino selvatico, che vi incanterà con il tipico carattere tradizionale delle Canarie e l’ospitalità degli abitanti della zona.

L’isola possiede 32 spazi naturali protetti, che sottolineano il Parco Rurale di Nublo, The Doramas Jungle, il Azuaje Burrone, Tamadaba, Pino Santo, etc. Nel sud c’è un grande parco faunistico, Palmitos Park e numerosi villaggi turistici. I resorts sono concentrati nella parte centro-orientale della costa meridionale di Maspalomas zona, che comprende i comuni di San Agustín, Playa del Inglés e Meloneras. Le dune di Maspalomas si trovano tra Playa del Inglés (“Spiaggia del Englishman”) e il caratteristico Faro di Maspalomas del 19° secolo. Ancora più a ovest lungo la costa meridionale, nel comune di Mogan, ci sono le comunità di Puerto Rico e Puerto de Mogán, un villaggio denominato “Piccola Venezia”, ​​a causa dei suoi numerosi canali. Altre attrazioni includono Cocodrilos Park, Roque Nublo un monolite di 80 metri, Cenobio de Valerón con circa 290 grotte, Cueva Pintada il più importante parco archeologico delle isole Canarie e i giardini botanici Jardin Canario (in Tafira Alta) e Cactualdea (in La Aldea de San Nicolás).

Per conoscere le vere tradizioni delle Canarie meritano una visita le caratteristiche città dell’entroterra. Fuori dalla magnifica basilica nel 18° secolo, si possono ammirare i balconi tipici delle Canarie, ricavati dagli alberi locali, che sono la più importante caratteristica della tipica architettura canaria. Nel nord e centro dell’isola si incontrano negozi che offrono una selezione di vini locali, rum, prelibatezze tradizionali e oggetti artigianali tipici di questa zona. La capitale di Las Palmas, situata nel nord dell’isola, vi sorprenderà per quanto sia versatile, dall’offerta culturale e monumenti storici all’acquisto nei grandi centri commerciali. Il più famoso monumento artistico è la Cattedrale di Anne. Anche l’ovest dell’isola è in grado di usurpare il potere della natura e della vista delle rocce più antiche che formavano questa isola prima di quasi 14.500 mila anni fa.

Le migliori spiagge

Le principali aeree ricreative dell’isola sono: Playa del Inglés, Meloneras, San Agustin, Porto Rico, Playa Taurito, Puerto de Mogan e El Salobre.

L’isola ha un totale di 150 spiagge che occupano un totale di 60 km dei 236 km di costa. Sono famose la spiaggia Playa del Inglés (6000 metri di spiaggia dorata) e le dune di Maspalomas (400 ettari), Playa de las Canteras (3900 metri di una lunga spiaggia protetta da una barriera di sabbia bianca), Playa de San Agustin (lunga 670 metri di sabbia scura), Playa de Puerto Rico (lunga 400 metri di sabbia chiara), Playa de Mogan (lunga 300 metri di sabbia chiara) e Playa Amadores (lunga 300 metri di sabbia chiara). Queste 5 spiagge hanno ottenuto la bandiera blu dell’Unione europea (assegnata alle spiagge che hanno tutti i requisiti in materia di igiene e di pulizia).

Se non si desidera trascorrere le proprie vacanze al solo dolce far nulla, Gran Canaria offre una vasta gamma di attività sportive diverse. Ci sono ottime soluzioni per tennis, golf, trekking, sport acquatici e per la pesca. Si può guidare go-kart, volare con il paracadute, o sperimentare la bellezza dell’isola in bicicletta.


Booking.com

L'isola di Gran Canaria

L’isola di Gran Canaria