Quale spiaggia scegliere nelle isole Canarie - Fuerteventura

Le spiagge di Fuerteventura sono forse le migliori spiagge delle Isole Canarie e, indubbiamente, anche tra le migliori d’Europa. Da nord a sud l’isola di Fuerteventura offre infinite possibilità che non hanno nulla da invidiare alle immagini paradisiache dei Caraibi. A differenza delle isole più occidentali, qui la sabbia nera vulcanica lascia il posto a una fine sabbia gialla che evoca il vicino deserto del Sahara.

Da nord a sud, l’intera isola è piena di bellissime spiagge e insenature. Ogni area ha un fascino speciale. Diversi tipi di sabbia, diverse tonalità, spiagge urbane, selvagge, minuscole, chilometriche … In breve, a Fuerteventura, si può trovare di tutto e per tutti i gusti.




In seguito non troverete una lista definitiva di tutte le spiagge di Fuerteventura. Sono così numerose che si avrebbe bisogno di almeno un mese sull’isola per vederle tutte. La lista però è una buona guida, per aiutarvi a scegliere quali spiagge visitare durante un viaggio a Fuerteventura.

Le grandi spiagge di Corralejo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elisa (@fuertely) in data:

Il Parco Naturale delle Dune di Corralejo è il fiore all’occhiello dell’isola. Le migliori spiagge di Fuerteventura si trovano proprio qui, nel nord dell’isola. 8 chilometri di spiagge con sabbia bianca e fine. Il colore dell’acqua, in quest’area, è di un verde smeraldo così intenso da sembrare dipinto.

Molto bella la spiaggia del Moro, più piccola e alquanto al riparo dal vento, e la spiaggia di El Burro, che al contrario è più esposta al vento ma si ricorda per i piccoli muretti circolari, i corralitos, costruiti per ripararsi dalle raffiche di vento.

Spiagge di El Cotillo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Ru (@andrea_ru) in data:

Si prosegue verso nord per raggiungere le spiagge di El Cotillo, tra le più famose e spettacolari dell’isola. Cosi varie e diverse l’una dall’altra, che ci vorranno ore per vedere tutte le spiagge interessanti che questa zona offre.




Partendo da El Cotillo verso nord, si trovano spiagge con acque cristalline. Tra tutte, la Playa de los Lagos e Playa de la Concha che sono praticamente unite, sono delle tappe obbligatorie. Sempre con acque cristalline e con vista sul Faro di Toston c’è la spiaggia di Los Charcos.

Quando invece ci si dirige a sud, le cose cambiano. Le onde fanno la loro apparizione sul palco, in una serie di spiagge selvagge circondate da scogliere. Sono spiagge bellissime ma se si vuole entrare in acqua qui, è meglio con una tavola da surf. Dal Castello di Tostón si ha una vista spettacolare sulla spiaggia di Castillo, sulla spiaggia di El Aljibe e sulla spiaggia di El Águila.

Playa de Ajuy

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chris (@chrish810) in data:

Una bellezza vulcanica che non ha niente a che vedere con l’immagine di spiagge paradisiache che abbiamo in mente quando pensiamo a Fuerteventura. Ma questa spiaggia ha una bellezza singolare e unica. Il contrasto delle sue acque cristalline con la sabbia nera crea alcune sfumature difficili da dimenticare.

Questa spiaggia si trova vicino al grazioso villaggio di Ajuy. Di solito la spiaggia ha molte onde, ma questo non significa che si possa fare un bel tuffo.




Questa spiaggia ha un ulteriore vantaggio. C’è un sentiero segnalato che costeggia la costa a nord per raggiungere in pochi minuti alcune suggestive grotte vulcaniche che puoi esplorare con una lanterna. Le grotte di Ajuy e le scogliere che le circondano appartengono ai più antichi frammenti di terra emersi nell’arcipelago delle Canarie. Nella stessa area è anche possibile esplorare altre splendide spiagge come la spiaggia di La Pared, la spiaggia di Aguas Verdes e la spiaggia di Los Molinos.

Playa de Cofete

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Riccardo Della Monica (@rikyrich_93222) in data:

Un altro simbolo dell’isola e, senza dubbio, una delle migliori spiagge di Fuerteventura. Si trova all’estremità meridionale dell’isola, sulla penisola di Jandía, e ha una superficie di 12 chilometri di sabbia dorata. E tutto in un ambiente vergine fiancheggiato dal massiccio montuoso di Jandia.

Arrivare qui è un’avventura. Circa 18 chilometri lungo una pista di ghiaia che sembra non aver fine. Ci si può arrivare con una normale macchina a noleggio, guidando con pazienza e non spingendo troppo sull’acceleratore. C’è anche un servizio di autobus che parte da Morro Jable ma gli orari di partenza sono pochi.

Spiagge paradisiache di Jandía

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Riccardo Della Monica (@rikyrich_93222) in data:

Si torna a contemplare acque dal colore intenso che bagnano enormi distese di sabbia fine e bianca. Da un lato, si ha la spiaggia di Matorral. Una spiaggia urbana lunga più di 4 chilometri situata nella città di Morro Jable.

Il grande simbolo di questa spiaggia è il faro di Morro Jable, un’enorme massa di cemento visibile da qualsiasi punto della spiaggia che divide la spiaggia in due parti. La spiaggia a est del faro è utilizzata dai naturisti, mentre quella a ovest è utilizzata da comuni bagnanti. Ovviamente è un posto ideale per fare un bagno rinfrescante. Ma il vento qui si fa sentire.




Si prosegue in direzione nord. La spiaggia di Sotavento è un sogno. Sembra un’autentica cartolina caraibica. Ma il vento qui è quasi sempre presente e questa incredibile spiaggia è diventata il territorio per gli amanti del Windsurf e del Kiteboarding. È una barriera di sabbia che crea una laguna interna di acque poco profonde. Camminare lungo la lingua sabbiosa circondata da acque cristalline e verdeggianti è un lusso.

Costa Calma

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da suedtirol_photo&more (@sergio_suedtirol2) in data:

Anche le spiagge di questa parte della costa sono bellissime, con sabbia bianchissima e mare azzurro. Il gruppo di spiagge è circondato da alberghi e villaggi turistici. Con la bassa marea si può camminare su più di 2 chilometri di spiagge.

Spiagge dell’Isola di Lobos

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Apollo Norge (@apolloreiser) in data:

Ci si sposta a pochi chilometri da Fuerteventura, a neanche mezz’ora di navigazione verso l’isola di Lobos. Tra le migliori spiagge ne citiamo due: da un lato abbiamo la spiaggia di La Concha. Una spiaggia ampia a forma di mezzaluna con vista sulle dune di Corralejo. Questa baia è protetta dalle onde ed è perfetta per un tuffo rilassante. Le tonalità dell’acqua cambiano molto durante il giorno.

L’altra spiaggia da non perdere è quella del Puertito de Lobos. Il colore verde smeraldo riappare di nuovo per lasciarvi a bocche aperte. Più che una spiaggia, è una piscina naturale e un luogo ideale per lo snorkeling. Un porto molto piccolo con pontile e piscine di acque calme.

Le spiagge di Fuerteventura - Playa de Sotavento
Le spiagge di Fuerteventura – Playa de Sotavento

 

 

1 COMMENT

Rispondi